LA MONONUCLEOSI INFETTIVA



Test molecolari per una diagnosi precisa 

Il virus di Epstein-Barr (EBV), anche noto come herpesvirus umano 4, è un membro della famiglia di virus dell’herpes. È uno dei virus umani più comuni. EBV è diffuso in tutto il mondo e la maggior parte delle persone vengono infettate nel corso della loro vita. EBV causa la mononucleosi infettiva, detta anche mononucleosi, ma è l’agente eziologico anche di altre malattie.
Lamm_MononucleosiInfettiva

EBV si diffonde più comunemente attraverso i fluidi corporei, soprattutto saliva. Tuttavia, EBV può diffondersi anche attraverso il sangue e lo sperma durante i rapporti sessuali, trasfusioni di sangue, e trapianti d’organo. EBV può essere diffuso utilizzando oggetti, come ad esempio un bicchiere o lo spazzolino da denti, che una persona infetta dopo l’utilizzo: il virus probabilmente sopravvive su un oggetto almeno finché l’oggetto rimane umido. 
Dopo l’infezione primaria si può diffondere il virus anche per settimane prima di avere sintomi. I sintomi di infezione da EBV includono: astenia, febbre, faringite, laringite, linfoadenopatia con gonfiore dei linfonodi del collo, ingrossamento della milza e del fegato ed eruzioni cutanee.


L’infezione generalmente si contrae in età infantile e spesso è asintomatica o caratterizzata da sintomi similinfluenzali lievi e di breve durata. I sintomi tipici dell’infezione sono invece evidenti e più importanti quando l’infezione viene contratta da adolescenti o adulti, ma si risolvono in 2 a 4 settimane; tuttavia, alcuni individui possono continuare a lamentare astenia cronica per settimane o mesi.

La diagnosi di infezione da EBV può essere difficile in quanto i sintomi sono simili ad altre malattie.

Dopo l’infezione primaria il virus va in latenza, cioè persiste inattivo nell’organismo e in caso di immunosoppressione per stress o altre patologie può riattivarsi. Durante la riattivazione, di solito asintomatica, gli individui immunocompromessi per età o altre patologie o terapie immunosoppressive possono presentare sintomi evidenti ed importanti. Durante la riattivazione EBV può potenzialmente essere trasmesso di nuovo, non importa quanto tempo sia passato da quando l’infezione iniziale.

Non esiste un trattamento specifico per EBV se non una terapia sintomatica. La diagnosi di infezione da EBV può essere difficile in quanto i sintomi sono simili ad altre malattie. L’infezione da EBV può essere confermata con un esame del sangue che rileva gli anticorpi prodotti anche precocemente contro il virus, ma una diagnosi più precisa e specifica può essere fatta utilizzando test molecolari di ultima generazione che rilevano la quantità di virus nel sangue; sono altamente sensibili e specifici e possono essere utilizzati non solo per diagnosticare la malattia, ma anche per monitorare l’andamento dell’infezione.