Crioglobuline

Altri esami

La malattia autoimmune è una condizione patologica in cui è avvenuta la rottura della tolleranza immunologica verso una o più sostanze del proprio organismo. Il risultato della scomparsa della tolleranza è la formazione di autoanticorpi e/o cellule immunitarie reattive che determinano uno stato infiammatorio, causa del danno ai tessuti e quindi la malattia. 

Toggler descrizione estesa.

Le malattie autoimmuni possono colpire qualsiasi organo, sebbene alcuni sistemi sembrano particolarmente suscettibili. Secondo dove si verifica la reazione immunitaria le malattie autoimmuni possono essere convenzionalmente suddivise in organo-specifiche e sistemiche. Nei disordini autoimmunitari organo specifici la risposta autoimmunitaria è diretta verso antigeni multipli di un organo e sono tipicamente coinvolte ghiandole endocrine con danno ai recettori ormonali od enzimi intracellulari tipici dell’organo interessato.

Tipiche sono il diabete mellito di tipo 1 o la tiroidite di Hashimoto. Nelle malattie autoimmuni sistemiche vengono colpiti più organi e sono associate con una risposta autoimmunitaria diretta contro molecole largamente distribuite nell’organismo, in particolare molecole intracellulari coinvolte nelle trascrizione del DNA. Esempi di patologie autoimmuni sistemiche sono il Lupus eritematoso sistemico, l’artrite reumatoide e le dermatomiositi. Le malattie autoimmuni sono patologie in cui si riconosce una causa scatenante a più fattori. In un background di predisposizione genetica vi è un evento scatenante che abbatte la tollerenza e si riconoscono contemporaneamente la presenza di geni di suscettibilità che influenzano il mantenimento della tolleranza, e fattori ambientali scatenanti (infezioni, ormoni, agenti fisici etc) che promuovono l’attivazione della risposta infiammatoria.

Patologie autoimmuni più comuni con i relativi esami di laboratorio

Di seguito indichiamo le patologie autoimmuni più comuni con i relativi esami di laboratorio specifici per la loro diagnosi:
 

  • Lupus Eritematoso Sistemico (ANA, anti-DNA, anti-Sm, anti-ribosomi) 
  • Sclerodermia (anti-SCL70, anti-Centromero)
  • Artrite Reumatoide (fattore reumatoide, anticorpi anti-CCP) 
  • Connettivite Mista (anti-RNP)
  • Dermatomiosite/Polimiosite (anti-Jo1) 
  • Sindrome di Sjögren (anti-SSA, anti-SSB) 
  • Vasculiti (ANCA) 
  • Sindrome da anticorpi antifosfolipidi (anti-cardiolipina, β2 glicoproteina 1) 
  • Celiachia (AGA,EMA,anti-TTG) 
  • Tireopatie autoimmuni (anti-TPO e anti-TG, TRAB) 
  • Epatite autoimmune (ANA,LKM,ASMA) 
  • Cirrosi biliare primitiva (AMA) 
  • Colangite sclerosante primitiva (ANCA) 
  • M.Crohn (ASCA) 
  • Rettocolite ulcerosa (ANCA) 
  • Gastite atrofica (PCA)
  • Diabete mellito tipo I (GAD, ICA) 
  • Miastenia (anticorpi anti -ecettori acetilcolina).
icona-pin-geografico

Punti prelievo

Esame eseguito nei seguenti punti prelievo

icona-servizio-preventivi

Preparazione e prenotazione

Preparazione
Digiuno
Prenotazione obbligatoria
No
icona-servizio-siringa-grigia

Tipo di campione

Sangue - Siero senza gel
Come conferire il campione

Ogni campione viene raccolto con un tipo differente di contenitore.
Se non sai quale tipologia utilizzare, contattaci. Nella maggior parte dei casi distribuiamo gratuitamente il contenitore di cui hai bisogno.

icona-servizio-orologio-grigio

Tempi di refertazione

4 giorni
Refertazione in regime d'urgenza

I campioni vengono refertati nel minor tempo tecnico possibile.
Sono garantite le urgenze cliniche: quelle analisi necessarie al medico per fronteggiare le situazioni di pericolo di vita.