Epstein Barr (EBV) virus su DNA

Altri esami

Il virus di Epstein-Barr (VEB), appartenenti alla famiglia degli Herpesviridae, è l'agente eziologico della mononucloesi infettiva (MNI) e pare correlato alla insorgenza di due neoplasie umane: il linfoma di burkitt e il carcinoma nasofaringeo.

Toggler descrizione estesa.

L'infezione di VEB è molto comune e diffusa nella popolazione, secondo una stima del centro per il controllo delle malattie americano quasi il 95% della popolazione sarebbe stato esposto al virus. Il virus è altamente contagioso e viene trasmesso facilmente da persona a persona tramite saliva degli individui infetti oppure mediante un contatto stretto, per esempio un bacio o condividendo stoviglie e tazze. Il virus, dopo essere penetrato nell'orofaringe, infetta inizialmente le cellule epiteliali, per poi essere trasmesso alle cellule di origine linfocitaria che lo disseminano in tutto l'organismo. La MNI degli adulti si manifesta di solito da 4 a 7 settimane dopo il contagio, mentre nei bambini, nel quale la malattia è quasi asintomatica, il periodo di incubazione è circa 2 settimane. I sintomi iniziali sono malessere generale, mal di testa e mal di gola, successivamente compare anche la febbre, spesso elevata, e faringite. La milza appare aumentata di volume, è sempre presente un interessamento epatico che si nota per l'aumento degli enzimi epatici. E' molto importante la diagnosi differenziale tra VEB e altre poatologie microbiologiche: ad esempio, nelle donne in gravidanza, risulta fondamentale distinguere un’infezione primaria da EBV, che non ha alcun effetto sullo sviluppo del bambino, dall’infezione da citomegalovirus (CMV), da virus herpes simplex o dalla toxoplasmosi, che invece possono creare complicanze durante la gravidanza e possono danneggiare il feto. Esistono molti test di laboratorio per identificare vari anticorpi diretti contro VEB: VCA-IgM Appare per primo dopo l’esposizione al virus e poi tende a sparire dopo 4-6 settimane, il VCA IgG Appare durante l’infezione acuta e permane a concentrazioni elevate per due-quattro settimane; poi decresce gradualmente, si stabilizza ed è presente per tutta la vita, EA-D anticorpo diretto contro l’antigene precoce e EBNA Anticorpo diretto contro l’antigene nucleare di Epstein-Barr.

icona-pin-geografico
icona-servizio-preventivi

Preparazione e prenotazione

Preparazione
Digiuno
Prenotazione obbligatoria
No
icona-servizio-siringa-grigia

Tipo di campione

Sangue - EDTA
Come conferire il campione

Ogni campione viene raccolto con un tipo differente di contenitore.
Se non sai quale tipologia utilizzare, contattaci. Nella maggior parte dei casi distribuiamo gratuitamente il contenitore di cui hai bisogno.

icona-servizio-orologio-grigio

Tempi di refertazione

3 giorni
Refertazione in regime d'urgenza

I campioni vengono refertati nel minor tempo tecnico possibile.
Sono garantite le urgenze cliniche: quelle analisi necessarie al medico per fronteggiare le situazioni di pericolo di vita.