Gruppo Sanguigno

Altri esami

I globuli rossi, come si sa, non sono identici nella loro struttura e proprio per questo non è possibile trasferire indiscriminatamente il sangue da una persona all'altra. Il sangue delle persone si distingue in quattro gruppi san­guigni (e ognuno eredita il proprio gruppo dai genitori): 
 

  1. Gruppo O (zero) 
  2. Gruppo A 
  3. Gruppo B 
  4. Gruppo AB

 

Toggler descrizione estesa.

Una persona di gruppo sanguigno A possiede la sostanza A nei globuli rossi e anticorpi anti-B nel plasma. Una persona di gruppo B possiede la sostanza B sui globuli rossi e anticorpi anti-A nel plasma. Una persona di gruppo AB presenta entrambe le sostanze A e B sui globuli rossi e nessun anticorpo naturale nel plasma. Una persona di gruppo O (zero) non possie­de né la sostanza A, né la sostanza B sui globuli rossi e presenta nel plasma sia gli anticorpi anti-A sia gli anticorpi anti-B (questo significa, per esempio, che potrà ricevere sangue solo del gruppo O (zero). 


Un secondo tipo di distinzione dei gruppi sanguigni è rappresentata dal Fattore Rh, che contraddistingue il sangue delle persone ed è un fattore capace di determinare la comparsa di agglutinine specifiche nel sangue di altri individui. Le agglutinine sono anticorpi capaci di distruggere i globuli rossi contenenti antigeni di gruppo diverso tramite una reazione chiamata agglu­tinazione. Come per gli antigeni del sistema A, B, AB, O, anche la presenza o l'assenza del fattore Rh è ereditaria ed in base a questa le persone vengono suddivise in due gruppi: Rh+ (positivo) in cui è presente l'antigene Rh, e Rh-(negativo) in cui manca. Se il sangue Rh- viene a contatto con il sangue Rh+, per esempio una futura mamma tramite il feto, questo provoca nel sangue della madre Rh- la comparsa di anticorpi capaci di agglutinare il sangue Rh+ del feto provocandone danni. 

Perché si esegue
La ricerca del gruppo sanguigno e del fattore Rh serve: 
 

  • In caso di gravidanza, a valutare le possibili interferenze fra il sangue della mamma e il sangue del feto, il cui gruppo sanguigno è diverso da quello della mamma in quanto ereditato dal papà. Durante la gravi­danza e al momento del parto, infatti, può esservi un contatto tra i glo­buli rossi del neonato e quelli della mamma, per cui la madre produce anticorpi contro il sangue "estraneo" del figlio, di gruppo diverso per­ché ereditato dal papà, che potrebbero distruggere i globuli rossi del feto causando particolari malattie come la MEN-Malattia Emolitica del Neonato. La conoscenza del gruppo sanguigno di entrambi i genitori, però, permette di poter prevedere queste situazioni e, mediante esami particolari come il test di Coombs, durante la gravidanza è possibile monitorare la produzione di anticorpi della mamma contro i globuli rossi del feto. 
  • Per eseguire trasfusioni di sangue in persone, per esempio, durante lo svolgimento di operazioni chirurgiche per evitare reazioni di rigetto dell'organismo contro i globuli rossi che sono stati trasfusi. 


In passato, questa analisi veniva utilizzata anche per accertare la paternità di un figlio, ma è ormai stata surclassata in questo campo dall'analisi del DNA. 

Come si fa
Si tratta di un semplice prelievo di sangue per cui non è necessario essere a digiuno perché l'alimentazione non influisce sul risultato, né, tantomeno, i farmaci

Risultati - Cosa significa
La determinazione del gruppo sanguigno può avere i seguenti risultati: 
 

  • A, significa che si appartiene al gruppo sanguigno A 
  • B, significa che si appartiene al gruppo sanguigno B 
  • AB, significa che si appartiene al gruppo sanguigno AB 
  • O (zero) significa che si appartiene al gruppo sanguigno O (zero). 


Nel referto viene indicato anche il fattore Rh, eseguito con la stessa anali­si, il cui risultato può essere: 
 

  • Rh + (fattore Rh positivo) 
  • Rh - (fattore Rh negativo).
icona-pin-geografico
icona-servizio-preventivi

Preparazione e prenotazione

Preparazione
Digiuno
Prenotazione obbligatoria
No
icona-servizio-siringa-grigia

Tipo di campione

Sangue - EDTA
Come conferire il campione

Ogni campione viene raccolto con un tipo differente di contenitore.
Se non sai quale tipologia utilizzare, contattaci. Nella maggior parte dei casi distribuiamo gratuitamente il contenitore di cui hai bisogno.

icona-servizio-orologio-grigio

Tempi di refertazione

1 giorno
Refertazione in regime d'urgenza

I campioni vengono refertati nel minor tempo tecnico possibile.
Sono garantite le urgenze cliniche: quelle analisi necessarie al medico per fronteggiare le situazioni di pericolo di vita.