I Controlli Di QualitÀ Nel Laboratorio Di Analisi

I Controlli Di QualitÀ Nel Laboratorio Di Analisi


Valutare e Mantenere nel Tempo la Qualità delle Prestazioni

Nel moderno Laboratorio di Analisi sono due gli strumenti indispensabili che permettono di valutare e mantenere nel tempo la qualità delle prestazioni: il Controllo Interno di Qualità (CQI) e il Controllo Esterno di Qualità (VEQ).

icona-freccetta-news
L'antibiogramma

L'antibiogramma


Quando Ricorrere a Questo Esame

L’antibiogramma, spesso indicato come ABG, è un esame in vitro che permette di valutare se un batterio è sensibile ad un determinato antibiotico.; in particolare si può calcolare la resistenza (R) o la completa sensibilità (S), o la sensibilità intermedia, (I) del microrganismo all’antibiotico in esame. Si tratta di un esame molto utile per determinare la terapia più adatta per determinati processi infettivi a partire da materiale biologico prelevato dal paziente (urine, escreato, muco, feci ecc.), dal momento che esso permette la scelta dell’antibiotico più adatto al caso analizzato. 

icona-freccetta-news
La Rivoluzione Della Biologia Molecolare

La Rivoluzione Della Biologia Molecolare


Nuove Frontiere nelle Diagnosi di Laboratorio

La nascita della biologia molecolare nella seconda metà del Novecento è stato l’evento più rilevante nell’ambito delle scienze della vita, cambiandone radicalmente lo status alla fine del secolo. Il termine biologia molecolare fu coniato nel 1938 da Warren Weaver, direttore della fondazione Rockefeller, che iniziò a pensare ad uno sviluppo della biologia a livello molecolare, sulla base degli avanzamenti significativi di discipline quali la cristallografia a raggi X che permetteva uno studio della struttura delle molecole. 
icona-freccetta-news
Intolleranza Al Lattosio

Intolleranza Al Lattosio


La più Comune Intolleranza Enzimatica

icona-freccetta-news
Celiachia: Il Test Genetico Hla

Celiachia: Il Test Genetico Hla


Come riconoscerla

Tra le malattie genetiche si distinguono quelle dovute alla mutazione di un singolo gene (monogeniche) e quelle la cui comparsa dipende dalla presenza di più geni e di fattori ambientali (malattie multifattoriali o complesse). La celiachia è una malattia multigenica, multifattoriale nella quale variazioni (o alleli) in alcuni geni HLA costituiscono i principali fattori genetici di rischio, spiegando da soli almeno il 40% dell’aumento della prevalenza nei fratelli (10% circa rispetto all’1% della popolazione generale).
icona-freccetta-news
La Mononucleosi Infettiva

La Mononucleosi Infettiva


Test molecolari per una diagnosi precisa 

Il virus di Epstein-Barr (EBV), anche noto come herpesvirus umano 4, è un membro della famiglia di virus dell’herpes. È uno dei virus umani più comuni. EBV è diffuso in tutto il mondo e la maggior parte delle persone vengono infettate nel corso della loro vita. EBV causa la mononucleosi infettiva, detta anche mononucleosi, ma è l’agente eziologico anche di altre malattie.
icona-freccetta-news
La Diagnosi Prenatale

La Diagnosi Prenatale

Consigli e prevenzione

Le tecniche di diagnosi prenatale comprendono indagini strumentali e di laboratorio con l’obiettivo di monitorare il concepito, a partire dalle prime fasi dello sviluppo embrionale fino ai momenti che precedono il parto. 
 
icona-freccetta-news
Infestazioni O Parassitosi Intestinali

Infestazioni O Parassitosi Intestinali

I sintomi, i test da fare e la diagnosi

Le infestazioni intestinali o parassitosi sono infezioni che riguardano l’apparato digerente, dovute a microrganismi, noti con il nome di parassiti.
icona-freccetta-news

La Nuova Era Vaccinale

icona-freccetta-news
I Virus Influenzali

I Virus Influenzali


I Consigli per una Buona Prevenzione

L’influenza è una malattia infettiva causata da virus a RNA della famiglia degli Orthomyxoviridae di cui esistono diversi generi e specie: A, B e C che generalmente infettano una specie animale specifica o l’uomo. I virus appartenenti al tipo Influenza A sono ulteriormente classificati in base alle proteine superficiali (HA o H, Emoagglutinina) e (NA o N, Neuraminidasi). Ad oggi sono stati identificati sedici sottotipi (o sierotipi) H e nove sottotipi N del virus Influenza A la cui combinazione identifica la specie virale es. H1N1.
icona-freccetta-news
Il Colesterolo

Il Colesterolo


Cosa mangiare e quali rischi corriamo
icona-freccetta-news
Come Eseguire Il Test Genetico Per L'intolleranza Al Lattosio

Come Eseguire Il Test Genetico Per L'intolleranza Al Lattosio


Il Test Genetico che analizza il polimorfismo C/T-13910 permette di definire la predisposizione all'intolleranza al lattosio studiando la composizione genetica, individuando quindi i soggetti che potrebbero manifestare un deficit enzimatico. Ciò consente di definire un comportamento alimentare e uno stile di vita adeguato e personalizzato nell'ottica di una medicina curativa e anche preventiva.
icona-freccetta-news